Treccia all’uvetta e arancia

A volte i dolci che ti portano indietro con la mente, che ti fanno ricordare le colazioni in famiglia, quelle per cui ti svegliavi con la voglia di correre in cucina e addentare una fetta di questa Treccia all’uvetta e arancia, sono i più belle. In questi giorni, con i bambini a casa, ho iniziato a pensare come poter passare il tempo. Questo dolce mi è subito affiorato nella memoria. Lo preparava spesso mia madre, per farci fare colazione, ma come spesso accadeva, il giorno stesso era finito! Era bravissima nei lievitati sia dolci che salati, e la treccia all’uvetta era un suo cavallo di battaglia. L’impasto che vi propongo è lo stesso che utilizzava lei, senza l’aggiunta di uova e con l’uvetta fatta rinvenire nel rum. Questa era la mia colazione, ma anche la merenda preferita. Con l’aggiunta di una marmellata d’arance amare era un pasto impagabile. E dopo tanti anni, di questo squisito lievitato, oggi l’ho preparato per i miei figli che hanno apprezzato come l’ho apprezzato io. Vi lascio la ricetta e spero inizi a far parte dei vostri ricordi come lo è dei miei….

Treccia all’uvetta e arancia: ingredienti e procediemento

Per 6/8 persone

Difficoltà media

tempi di preparazione 20′ + 9 ore di riposo

tempi di cottura 30/40 ‘

Ingredienti

  • 150 grammi di farina 00
  • 450 grammi di farina w170 Garofalo
  • 20 grammi di uva passola
  • rum q.b
  • 100 grammi di zucchero di canna
  • 80 di burro
  • 250 ml di latte
  • 1 arancia non trattata
  • 8 grammi di lievito di birra fresco
  • sale q.b.
  • marmellata d’arance amare

Preparazione

  1. In una tazza, versate l’uvetta e copritela con il rum;

2. Riscaldate il latte a una temperatura non superiore a 43 gradi e fate sciogliete il lievito;

3. Versate le farine e lo zucchero nel cestello dell’impastatrice;

4. Azionate la macchina con il gancio per impastare e versate lentamente il latte con il lievito;

5. Fate amalgamante per alcuni minuti a velocità media;

6. Aggiungete il burro a temperatura ambiente;

7. Continuate a lavorare l’impasto per altri 5/10 minuti;

8. Infarinate leggermente il piano di lavoro e lavorate l’impasto per alcuni minuti;

9. Trasferite il tutto in una ciotola pulita coperta dalla pellicola e lasciatela lievitare per 8 ore;

10. Passato il tempo di lievitazione, riportatela sul piano di lavoro infarinato;

11. Strizzate l’uvetta e aggiungetela al panetto;

12. Grattugiate la buccia dell’arancia;

13. Lavorate il panetto, portando la parte esterna verso l’ interno e formando un panetto;

14. Stendete con l’aiuto del mattarello il panetto;

15. Cercate di ottenere un cilindro spesso;

16. Lasciate unita la parte superiore e con un coltello ricavate 3 cordoni;

17. Intrecciate il tutto, portando le parti esterne verso l’interno e la parte finale chiudetela verso il basso;

18. Spostate delicatamente la treccia su una leccarda ricoperta col carta forno o il tappetino in silicone;

19. Lasciate riposare in forno spento con la luce accesa per 1 ora;

20. Passata quest’ultima, infornate a 180 ° per 30 minuti;

21. In un pentolino fate sciogliere 2/3 cucchiai di marmellata e un po’ d’acqua;

22. Con un pennello cospargete la marmellata sulla treccia ancora calda e lasciate cuocere per altri 10 minuti;

23. Spegnete e ripetete l’operazione;

Lasciate raffreddare completamente.

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment