Trippa al parmigiano

Una vecchia ricetta questa della Trippa al parmigiano, trovata in un ricettario ormai dimenticato su uno scaffale, e la volontà di assaggiare una variante diversa dalla classica versione. Ecco il mio pensiero quando ho deciso di preparare questa trippa al parmigiano; la versione che ho sempre preparato è con il sugo, ma questa in bianco l’ho trovata intrigante e sarebbe piaciuta sicuramente a mia madre. Per chi è amante di questi piatti tradizionali, questa versione a mio modesto parere è davvero buona. Se gustata con crostini di pane casereccio insaporiti con aglio e prezzemolo, il pasto sarà top. La preparazione è un po’ lunga, ma il risultato vi sorprenderà, potete effettuare anche delle varianti o delle aggiunte, come aggiungere fagioli bianchi o borlotti, o dei piselli e delle patate novelle. Questo piatto penso sia perfetto da consumare nelle serate fredde, che iniziano a presentarsi con sempre più frequenza….

I piatti della tradizione contadina sono quelli che mi fanno più pensare ai miei nonni, che erano abituati a mangiare piatti che oggi non vengono più gustati se non in casa. Sto abituando i miei figli ad assaggiare tutto e far decidere a loro cosa piace, senza pregiudizi. Ci sono pietanze che non riuscite più a trovare o a mangiare ? Cosa ci stiamo perdendo ? Raccontatemi se ci sono piatti che desiderereste mangiare ancora…. per il momento gustiamoci questo piatto di trippa al parmigiano!

Trippa al parmigiano: ingredienti e procedimento

Per 6 persone

difficoltà media

tempi di preparazione 20′

tempi di cottura 90′

Ingredienti

  • 1 kg di trippa già pronta per essere cucinata
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • 10 cucchiai di olio
  • 100 grammi di pancetta dolce a dadini
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 2 uova
  • 100 grammi di parmigiano
  • 2 carote medie
  • prezzemolo q.b.
  • 2 foglie di alloro

Preparazione

Lavate i pezzi di trippa in una bacinella con acqua calda, poi asciugatela con della carta assorbente;

Appoggiate la trippa su un tagliere e tagliatela a listarelle da 5 cm di lunghezza e 2 cm di spessore;

Scaldate metà dell’olio in un tegame e fate rosolare la trippa per 5 minuti;

Toglietela da fuoco con un mestolo forato per eliminare l’olio in eccesso e mettete da parte;

Aggiungete l’olio rimasto al fondo di cottura nel tegame e rosolate per 1 minuto la cipolla tritata;

Unite i dadini di pancetta e fate rosolare per altri 3 minuti;

Rimettete la trippa nel tegame, salate e pepate;

Fate insaporire per 2 minuti, poi bagnate con il vino;

Versate il brodo e cuocete per 40 minuti a fuoco dolce, mescolando spesso;

Pulite le carote aggiungetele alla trippa e aggiungete l’alloro;

coprite con un coperchio e lasciate cuocere per altri 20 minuto;

Sminuzzate il prezzemolo e aggiungetelo al composto di uova sbattute e 40 grammi di formaggio;

Spegnete il fuoco sotto la trippa e versate il composto di uova e formaggio, unendolo a filo e mescolando con un cucchiaio di legno;

impiattate e spolverizzate con il parmigiano rimasto;

guarnite con il prezzemolo sminuzzato.

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment