Lumache in umido

Un piatto povero, ma gustosissimo quello delle Lumache in umido che ho preparato seguendo la ricetta che utilizzava la mia nonna paterna e che una mia zia mia ha tramandato. Questo piatto era tra i preferiti di mia madre e io e le mie sorelle ne andiamo matte, ed è uno dei piatti più semplici che possiate preparare. La difficoltà maggiore è far spurgare le lumache, io le ho tenute in uno scolapasta, ricoperte di pangrattato per 3 giorni con il coperchio per non farle fuggire.

Nel cercare la storia della nascita di questa ricetta, ho scoperto che le lumache sono conosciute già ai tempi degli antichi greci e romani: Marco Gavio Apicio, cuoco, gastronomo e scrittore romano vissuto tra il I e II secolo a.d. si attribuiscono diverse ricette e di alcune tecniche per spurgarle. Nel Medioevo era un cibo considerato “magro” e all’inizio dell’Ottocento in Francia viene inserito nella rinomata cucina francese con la famosa ricetta della lumaca alla “bourguignonne“. In Italia ogni regione ha una sua ricetta che può essere in umido, trifolate, in bianco e si possono preparare con le Helix promatia, Cornu aspersum, Eobania vermiculata.

Vi lascio la mia versione di lumache in umido e spero che vi piacciano.

Lumache in umido: ingredienti e preparazione

Per 2 persone

difficoltà media

tempi di preparazione 3/4 giorni

tempi di cottura 2 ore

Ingredienti

  • 1 kg di lumache
  • 2 foglie di alloro, menta e maggiarana
  • 1 cipollina fresca
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 200 ml di passata di pomodoro
  • sale e pepe
  • peperoncino a piacere

Preparazione

Spurgate per bene le lumache e lavatele con cura, eliminando ogni ogni traccia di pangrattato e di eventuale terra e sporcizia;

Riempite di acqua una pentola, aggiungete l’alloro e le erbe aromatiche, versate le lumache e cuocete per 20 minuti;

In una padella fate soffriggere la cipollina, un po’ di peperoncino e versate la passata di pomodoro, insaporite di sale e pepe;

Scolate le lumache e trasferitele nel sugo, sfumate con il vino e coprite con il coperchio per altri 30 minuti e fuoco dolce;

Lumache in umido
Lumache in umido

Guarnite con altra cipollina e un filo d’olio.

Lumache in umido

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment