Onigiri: il Giappone in tavola

Da bambina guardavo sempre i cartoni animati giapponesi, sicuramente ricorderete Sampei, Hello! Spank, Ransie la strega, Mila e Shiro due cuori nella pallavolo, tutti questi fantastici cartoni animati hanno in comune gli Onigiri. Riso in bianco a forma triangolare, farcito di carne e/o verdure con la caratteristica alga Nori alla base, queste delizie le sognavo la notte, ma la mia mamma non era tanto propensa ad accontentarmi. Adesso con il ritorno di questi meravigliosi anime, che vedono anche i miei figli appena li hanno richiesti, sono stata felicissima di accontentarli così da poter placare anche il mio desiderio. Grazie ad una carissima amica, che ha conoscenze in Giappone, ho avuto un buon feedback da chi li mangia praticamente ogni giorno!

I passaggi e gli ingredienti sono pochissimi, perché ho voluto preparare la versione che ha più successo su internet e sui vai social…. Curiosi di sapere come si preparano? Allora continuate a leggere e buona lettura!

Onigiri: ingredienti e procedimento

Per 5 Onigiri

difficoltà bassa

tempi di preparazione 20′

tempi di preparazione 15′

Ingredienti

  • 200 grammi di riso per Sushi o Arborio
  • 70 grammi di tonno
  • 3/4 cucchiai di maionese
  • 1 foglio di alga Nori
  • 1 cucchiaio di aceto di riso

Preparazione

Lavate il riso diverse volte, fino a che l’acqua non sia trasparente e cuocetelo avendo cura di coprirlo di quasi 1/2 cm di acqua;

Una volta cotto, trasferitelo in una pirofila per farlo raffreddare e versate l’aceto di riso;

Nel frattempo in una ciotola versate il tonno ben scolato, la maionese e amalgamate;

Preparate le strisce di alga da circa 3 centimetri di lunghezza e 2 di larghezza;

Bagnatevi le mani in modo che il riso non si appiccichi, e sistemate un mucchietto di riso;

Create una conca e poggiate un po’ di condimento, ricoprite con altro riso e formate una palla ovale;

Onigiri: il Giappone in tavola
Onigiri: il Giappone in tavola

Con le mani cercate ti dare una forma rettangolare, schiacciando prima il lato e poi la base;

Infine sistemate l’alga poggiandola alla base, ricoprite con la pellicola e fate rassodare in frigo per 10/15 minuti;

Onigiri: il Giappone in tavola

Gustate con salsa di soia.

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment