Piccole brioche col tuppo

Niente di meglio di una bella sfornata di piccole brioche col tuppo per dare la carica alla prima colazione, o per animare la merenda; cappellino tondo o tuppo in Siciliano, hanno un sapore delicato e una pasta morbida. Hanno tutto quello che serve per essere ricordate a lungo uno volta assaggiate! Gustate appena tiepide, al naturale o con una bella granita di mandorle e caffè in estate e anche in inverno, con una dose generosa di crema al cioccolato o marmellata, soddisferanno i gusti di tutti. Questo lievitato conosciuto un po’ ovunque e apprezzato ancor di più per la leggerezza del suo impasto che si scioglie in bocca. E’ già da un po’ che le preparo e ogni volta mi dimentico di fare le foto dei passaggi, così mi sono ripromessa che appena le avessi preparate nuovamente, l’avrei condivisa con voi. Vi consiglio due cose, di avere pazienza, perché questa piccola brioche ha bisogno di tempo e seconda cosa, di guardarle a vista!!!! spariranno in un attimo… Io ho iniziato la ricetta verso le 17:30 per dare alle brioche le ore di lievitazione che richiedono così da farle trovare pronte per la mattina successiva a colazione. Vediamo come si preparano?

Brioches col tuppo: ingredienti e procediemento

Per 15 brioches

difficoltà media

Tempi di preparazione 60 ‘ + 16 ore di lievitazione

Tempi di cottura 20 minuti

Ingredienti

  • 500 grammi di farina Manitoba
  • 25 grammi di lievito di birra
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 50 grammi di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 250 grammi di burro
  • 4 uova + 1 uovo per la doratura

Preparazione

IL GIORNO PRIMA

Stemperare il lievito nell’acqua tiepida;

Aggiungete lo zucchero e il sale;

Versate la farina nella ciotola della planetaria;

Aggiungete il composto di lievito e zucchero e azionate la macchina con la frusta a K;

Aggiungete 2 uova;

Impastate e aggiungete le altre 2 uova;

Lavorate energicamente la pasta;

Infine, fate amalgamare il burro morbido all’impasto;

Lavorate fino a che il burro non verrà totalmente assorbito;

Trasferite l’impasto sul piano da lavoro infarinato e formate una palla elastica e ben soda;

Copritela con un telo umido e fate riposare per 3 ore;

Quando la pasta avrà raddoppiato ti volume, lavoratela nuovamente sul piano infarinato, ripiegandola su se stessa;

Rimodellate la pasta in una palla e ponetela in una terrina coperta dalla pellicola;

Lasciatela in frigo per 12 ore;

IL GIORNO STESSO

Dividete la pasta fredda in 15 pezzi uguali da 80 grammi ciascuno;

Tenete da parte un po’ di impasto per poter formare il cappello o tuppo grandi quanto delle biglie circa 20 grammi;

Disponete le palline più grandi su una leccarda rivestita di carta forno o del tappetino in silicone;

Schiacciate ogni pallina e create un foro non troppo profondo al centro;

Posizionate la pallina più piccola sulla base di impasto;

Spennellate le brioche con un uovo battuto;

Lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per un’altra ora;

Passata l’ultima ora di lievitazione, spennellate nuovamente con l’uovo ;

Portate il forno a 200 C° per 5 minuti e infornate le 20 minuti, controllando la doratura;

Sfornate e lasciate raffreddare su una graticola.

Buon appetito!

(Visited 1 times, 2 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment