Graffe o ciambelle zuccherate

Iniziare la mattinata facendo colazione con delle calde graffe o ciambella zuccherate è la perfezione. Morbide come una nuvola, dolci e fragranti sono per me la colazione migliore, insieme ad un cappuccino o perché no a una granita alla mandorla o al caffè. Nella varie prove fatte per trovare la ricetta perfetta ho utilizzato diverse farine dalla 00 alla manitoba, con e senza l’utilizzo della patata, con burro o strutto, con aroma o senza e infine ho trovato l’equilibrio giusto, che vi indicherò nella ricetta. I bambini le hanno divorate ancora calde, e per fortuna ne ho fatte in abbondanza, così da non trovarmi sprovvista per diverse mattine. Le ho sistemate in un sacchetto per freezer e le ho congelate, questo trucco era il preferito di mia madre, lei congelava tutto il possibile…. Vi lascio la ricetta e il procedimento, continuate a leggere!

Graffe o ciambelle zuccherate: ingredienti e procedimento

Per 20 graffe

Difficoltà media

tempi di preparazione 20′ + 3 ore di lievitazione

tempi di cottura 10′

Ingredienti

  • 200 grammi di farina 00
  • 250 grammi di farina Manitoba
  • 1 uovo
  • 20 grammi di lievito fresco
  • 100 grammi di zucchero + 100 gr per la copertura
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone
  • 100 grammi di strutto o burro
  • 220 ml di latte tiepido

Preparazione

In una ciotola capiente versate le due farine;

Aggiungete lo zucchero e il sale;

Mescolate e sbriciolate il lievito fresco;

Successivamente lo strutto o burro e iniziate a mescolate con un cucchiaio di legno;

Riscaldate leggermente il latte e versatelo sulla farina;

Infine, aggiungete l’uovo e la scorza del limone e amalgamate fino a ottenere un composto morbido e omogeneo;

Quando avrete raccolto tutta la farina, lavorate il panetto con le mani per alcuni minuti;

Trasferitelo in una ciotola pulita e lasciate lievitare per 2 ore, coperto con un canovaccio umido:

Passate le ore di lievitazione, posate il panetto su di un piano infarinato e stendetelo dandogli uno spessore di 1/2 centimetro;

Con l’aiuto di un coppa pasta, ricavate dei cerchi;

Con un anello più piccolo rimuovete la pasta al centro, formando un buco al centro;

Posizionate ogni ciambella su in foglio di carta forno e lasciate riposare per un’altra ora;

Versate dell’olio per friggete in una pentola dai bordi non troppo alti e portate a temperatura l’olio;

Adagiate la graffa sull’olio caldo e lasciate cuocere fino a che non sarà ben dorato da entrambi i lati;

Una volta cotte, posate le graffe su un piatto rivestito di carta assorbente e passatele in una ciotola con dello zucchero;

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment