Graffe o ciambelle zuccherate

Iniziare la mattinata facendo colazione con delle calde graffe o ciambella zuccherate è la perfezione. Morbide come una nuvola, dolci e fragranti sono per me la colazione migliore, insieme ad un cappuccino o perché no a una granita alla mandorla o al caffè. Nella varie prove fatte per trovare la ricetta perfetta ho utilizzato diverse farine dalla 00 alla manitoba, con e senza l’utilizzo della patata, con burro o strutto, con aroma o senza e infine ho trovato l’equilibrio giusto, che vi indicherò nella ricetta. I bambini le hanno divorate ancora calde, e per fortuna ne ho fatte in abbondanza, così da non trovarmi sprovvista per diverse mattine. Le ho sistemate in un sacchetto per freezer e le ho congelate, questo trucco era il preferito di mia madre, lei congelava tutto il possibile…. Vi lascio la ricetta e il procedimento, continuate a leggere!

Graffe o ciambelle zuccherate: ingredienti e procedimento

Per 20 graffe

Difficoltà media

tempi di preparazione 20′ + 3 ore di lievitazione

tempi di cottura 10′

Ingredienti

  • 200 grammi di farina 00
  • 250 grammi di farina Manitoba
  • 1 uovo
  • 20 grammi di lievito fresco
  • 100 grammi di zucchero + 100 gr per la copertura
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone
  • 100 grammi di strutto o burro
  • 220 ml di latte tiepido

Preparazione

In una ciotola capiente versate le due farine;

Aggiungete lo zucchero e il sale;

Mescolate e sbriciolate il lievito fresco;

Successivamente lo strutto o burro e iniziate a mescolate con un cucchiaio di legno;

Riscaldate leggermente il latte e versatelo sulla farina;

Infine, aggiungete l’uovo e la scorza del limone e amalgamate fino a ottenere un composto morbido e omogeneo;

Quando avrete raccolto tutta la farina, lavorate il panetto con le mani per alcuni minuti;

Trasferitelo in una ciotola pulita e lasciate lievitare per 2 ore, coperto con un canovaccio umido:

Passate le ore di lievitazione, posate il panetto su di un piano infarinato e stendetelo dandogli uno spessore di 1/2 centimetro;

Con l’aiuto di un coppa pasta, ricavate dei cerchi;

Con un anello più piccolo rimuovete la pasta al centro, formando un buco al centro;

Posizionate ogni ciambella su in foglio di carta forno e lasciate riposare per un’altra ora;

Versate dell’olio per friggete in una pentola dai bordi non troppo alti e portate a temperatura l’olio;

Adagiate la graffa sull’olio caldo e lasciate cuocere fino a che non sarà ben dorato da entrambi i lati;

Una volta cotte, posate le graffe su un piatto rivestito di carta assorbente e passatele in una ciotola con dello zucchero;

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao a tutti, mi chiamo Claudia, siciliana e sposata con Salvatore, con cui abbiamo due fantastici ragazzi. La mia vita è piena di attività quotidiane, ma cerco sempre di dedicare un po' di tempo alla mia passione più grande: la cucina. Mia madre è stata una cuoca eccezionale e dai suoi insegnamenti ho imparato il valore del cibo fatto in casa. Adoro preparare piatti semplici e gustosi che riempiono la casa di profumi e calore. La cucina per me è un modo di esprimere amore e mi piace condividerlo con la mia famiglia e con tutti voi. In questo sito, vi porterò le mie ricette preferite, pensate per chi vuole cucinare piatti deliziosi e facilmente realizzabili. Vi mostrerò come trasformare ingredienti semplici in piatti che faranno felici chi li gusterà. Benvenuti nella mia cucina, spero che le mie ricette vi ispirino e vi facciano sentire come a casa.