Polpette di tonno alla nonna Enza

Le polpette di tonno alla nonna Enza sono un piatto che porto in tavola spesso, perché sono facilissime da preparare e si utilizzano pochissimi ingredienti. Nell’impasto per queste deliziose polpette si possono aggiungete diversi aromi, io sono amante della cipolla, che abbinata al tonno della Dragoconserve si esalta, senza coprire il gusto dell’ottimo prodotto ittico che grazie ai sui pezzettoni dona corposità a questo piatto. Il titolo di questo piatto è dedicato alla mia mamma, che le preparava per i miei figli, che solitamente non mangiavano nulla. Anzi le chiamava le “polpette del principe” perché per lei, i suoi nipoti erano i sui principi. Questo delizioso antipasto, o aggiungendo qualche altra polpetta, sarà un perfetto secondo.

Storia del Tonno

La pesca con la tonnara fu introdotta dagli arabi intorno all’anno 1000 e proseguita poi dagli spagnoli. Nel 1800 ci fu la massima espansione e vennero costruite decine di tonnare in ogni parte della Sicilia. Le tonnare della Sicilia orientale erano le cosiddette tonnare di ritorno. Grazie a questa espansione il nostro commercio è ancora oggi uno dei più floridi nella produzione e lavorazione di questo straordinario prodotto ittico. Vi lascio la ricetta di queste ottime polpette di tonno e buona lettura!

Polpette di tonno alla nonna Enza: ingredienti e procedimento

Per 4/6 persone

difficoltà bassa

tempi di preparazione 15′

tempi di cottura 10′

Ingredienti

  • 200 grammi di tonno in barattolo Drago
  • 250 grammi di pangrattato
  • 100 grammi di parmigiano
  • 4 uova
  • 1 cipollina fresca
  • sale e pepe q.b.
  • 20 grammi di burro

Preparazione

In una padella fate sciogliere il burro e fate rosolare la cipollina fresca per alcuni minuti;

In una ciotola capiente versate il pangrattato;

Rompete le uova e sistemate di sale e pepe;

Aggiungete il tonno e il formaggio;

Mescolate bene cercando di amalgamare gli ingredienti;

Aggiungete la cipollina, che si sarà ben raffreddata;

Formate delle polpette e friggetele poco per volta in una padella con dell’olio per friggere;

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è IMG_20200917_1943491-1024x768.jpg

Per evitare che le polpette si attacchino alle mani, sporcatele con dell’olio;

Girate le polpette di tonno appena si saranno dorate da entrambe le parti;

Quando si saranno cotte poggiatele su un piatto rivestito di carta per fritti;

Portate in tavola, accompagnandole con delle salse o dell’ insalata fresca.

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment