• Home
  • Dolci
  • Profiterole alla crema pasticcera e glassa al cioccolato

Profiterole alla crema pasticcera e glassa al cioccolato

Per fare un dolce non sempre c’è bisogno di un’occasione, avvolte la voglia ti prende dopo un pomeriggio passato ad aiutare i ragazzi nei compiti o dopo una giornata lavorativa impegnativa. Ecco la nascita di questi Profiterole alla crema pasticciera e glassa al cioccolato, che dopo varie prove sono riuscita a preparare, perché una volta riuscivo a fare la crema , ma non venivano i profiterole o per una distrazione si bruciavano, credetemi ne ho viste di tutti i colori! Finalmente dopo varie vicessitudini, e l’allineamento di qualche pianeta, tutto si è sistemato e io sono riuscita a completare questa strepitoso dolce. I profiterole  è un tipo di dolce di origine italiana ottenuto con un bignè riempito di crema pasticceracrema chantilly, panna o gelato e ricoperto con una crema di cioccolato o di caramello.

L’origine risale probabilmente alla corte francese di Caterina de’ Medici, in particolare ad un suo cuoco, un certo Popelini, che creò il suddetto dolce, la cui fama si diffuse però solo nel XVII secolo. A Firenze, infatti, il dolce è chiamato “bongo”, attestando un’origine probabilmente diversa da quella francese. La presentazione più comune avviene disponendo i singoli profiterole in una “montagnetta” chiamata croquembouche. I profiterole sono utilizzati anche come guarnizione per la torta Saint Honoré.

Profiterole alla crema pasticcera e classa al cioccolato: ingredienti e procedimento

Per 20 profiterole

difficoltà media

tempi di preparazione 30′

tempi di cottura 20′ + 2 ore di riposo

Ingredienti

Per la pasta choux

  • 150 grammi di farina 00
  • 250 ml di acqua
  • 50 grammi di burro
  • un pizzico di sale
  • 4 uova

Per la crema pasticcera

  • 4 uova
  • 120 grammi di zucchero
  • 150 ml di latte
  • 80 grammi di amido di mais
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • sale q.b.

Per la glassa al cioccolato

  • 200 grammi di cioccolato fondente
  • 50 grammi di burro

Preparazione

Fate bollire l’acqua con il burro e un pizzico di sale;

Quando il burro si sarà sciolto, aggiungete tutta in una volta la farina;

Mescolate fino a che la massa si sarà staccata dalle pareti della pentola;

Fate raffreddare per 5/10 minuti;

Aggiungete le uova una alla volte fino a ottenere un composto morbido;

Travasate la pasta choux in una sac a poche con il beccuccio a stella;

Posizionate su una leccarda una noce abbondante di impasto abbastanza distante l’una dall’altra e infornare a 180° per 20 minuti, controllandoli spesso;

Per la crema pasticcera

Riscaldate il latte in un pentolino con una scorza di limone e l’astratto di vaniglia;

Eliminate la scorza appena inizierà a bollire;

Spegnete e lasciate raffreddare qualche momento;

Separate i tuorli dagli albumi e trasferiteli in una ciotola;

Aggiungete lo zucchero e l’astratto di vaniglia;

Con l’aiuto della frusta, montate lo zucchero e le uova, fino a che non saranno chiare e spumose;

Aggiungete parte del latte al composto con una velocità minima;

Trasferite il tutto nel pentolino con il latte rimasto;

Aggiungete l’amido che avrete setacciato e portate sul fuoco, mescolando continuamente;

Quando si sarà addensata, versatela in una ciotola e copritela con la pellicola che dovrà essere a contatto con la crema;

crema pasticcera

Prendete i profiterole che si saranno cotti e raffreddati e praticate un foro alla base di essi;

Profiterole

Trasferite la crema in una siringa per dolci e riempite i bignè;

Posizionateli su un piatto da portata e completate con la glassa al cioccolato che avrete fatto sciogliendo del cioccolato con il burro;

Profiterole alla crema pasticcera e glassa al cioccolato

Lasciate in frigo fino al momento di servire.

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.