Zuppa di fave secche: la ricetta del 31/10

In una bella giornata di sole, ho deciso di preparare una zuppa di fave secche sgusciate da mangiare fredda. Una zuppa gustosa, anche se non c’è molto freddo è un piatto sostanzioso. In questo caso, essendo povere di calorie e con un buon contenuto di vitamina C e di ferro, sono un piatto ideale sia che si prepari per pranzo o per cena, inoltre contengono molte fibre e aiutano la concentrazione grazie alla levodopa.

Zuppa di fave secche sgusciate: ingredienti e preparazione

Per 4/6 persone:

  • 250 gr. di fave
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3/4 cucchiai di polpa di pomodoro
  • sale q.b.
  • prezzemolo q.b
  • olio evo

Tempi di preparazione 20′ e Tempi di cottura: 50′ ( se usate la pentola a pressione i tempi si dimezzano)

Procedimento:

  1. Prendete una ciotola e versateci le fave, coprite con acqua e lasciate in ammollo per almeno 20′;

2. In una pentola fate rosolare in olio, lo spicchio d’aglio e aggiungete la salsa di pomodoro. Lasciate insaporire, eliminate l’aglio e aggiungere le fave precedentemente risciacquate;

3.  Aggiungete mezzo litro d’acqua, salate, coprite con il coperchio e lasciate cuocere; attenzionate che non si asciughi troppo, ed eventualmente aggiungete acqua per finire la cottura;

4.  A cottura ultimata, lasciate riposare la zuppa e poco prima di servire aggiungete un filo d’olioe guarnite con il prezzemolo;

Suggerimento: Accompagnate con crostini di pane, volendo si può aggiungere della pasta dal formato piccolo, prima che si concluda la cottura, aggiungendo altra acqua. Diventa un primo cremoso e delizioso.

Buon appetito!

(Visited 424 times, 9 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment