Casette di sfoglia al salmone e philadelphia

In questo periodo alquanto particolare, dove per il bene proprio e della famiglia bisogna rimanere a casa, per rimanere in tema e festeggiare questa Pasquetta alternativa, ho voluto preparare le Casette di sfoglia al salmone e philadelphia. Per far divertire i bambini, mi sono cimentata nel preparare la pasta sfoglia da me, e dandogli la forma di casette. Ho eseguito la ricetta della pasta sfoglia veloce, che ho trovato davvero facile da preparare e con tempi di riposo ragionevoli. In un paio d’ore era tutto pronto in tavola e grazie alla fantasia di mio marito, ne è uscito fuori un piatto quasi artistico. I bambini sono stati entusiasti nell’aiutare e alla fine anche a ripulire cucchiai e ciotole dalla philadelphia. Mi sento molto orgogliosa del risultato, e con più fiducia nelle mie capacità, mi cimenterò in un futuro prossimo non troppo lontano, in qualcos’altro di non troppo facile. Ma per il momento mi crogiolo nella soddisfazione di essere riuscita in qualcosa che non avevo mai fatto. Per la ricetta e i passaggi, continuate a leggere!

Casette di sfoglia al salmone e philadelphia: ingredienti e procedimento

Per 10 casette

Difficoltà medio

Tempi di preparazione 30′ + 30′ di riposo

Tempi di cottura 10′

Ingredienti

  • 150 grammi di farina 00
  • 100 grammi di burro freddo
  • 75 grammi di acqua
  • sale q.b
  • 100 grammi di salmone affumicato
  • 80 grammi di philadelphia al salmone

Preparazione

Versate nella ciotola della planetaria, 30 grammi di farina e il burro tagliato a cubetti;

Lavorate con il gancio a forma di K fino a che il burro non abbia assorbito tutta la farina;

Quando si sarà formato un composto omogeneo, trasferite il tutto su un foglio di carta forno;

Chiudete tra due fogli di carta forno e con il mattarello appiattitelo fino a dargli una forma rettangolare dallo spessore di circa 1/2 centimetro;

Trasferite il tutto in freezer per 10 minuti;

Adesso, con la restante farina prepariamo il secondo impasto;

Utilizzando nuovamente la ciotola della planetaria pulita, versate il resto della farina, aggiungete il sale;

Azionate la macchina sempre con il gancio a forma di K e versate lentamente l’acqua;

Lavorate il composto fino a ottenere una pasta morbida ed elastica;

Infarinate un piano da lavoro e stendete la pasta con l’aiuto del mattarello;

Riprendete il composto di burro e posizionatelo al centro della pasta;

Piegate i lati lunghi verso l’interno, coprendo interamente il panetto;

Con il mattarello appiattite l’impasto formando un lungo rettangolo;

Adesso, ruotatelo e ripiegate le estremità corte;

Spianate nuovamente e ripetete la sequenza per altre 2 volte;

Avvolgetelo nella carta forno e riponetelo in frigo per 30 minuti;

Passato il tempo di riposo, riprendete il panetto, infarinate il piano di lavoro e ricavate una sfoglia sottile;

Con l’aiuto di uno stampino a forma di casetta ritagliate 2 sagoma e in una ricavate le aperture della porta e della finestre;

Spalmate la philadelphia al salmone sulla base delle casette e completate con una fettina di salmone;

Per ultimo, sistemate la seconda parte della casetta, sovrapponendo la sfoglia con le bucature della porta e finestra;

Mettete in forno già caldo a 160° per 10 minuti o fino a completa doratura;

Buon appetito!

(Visited 1 times, 1 visits today)

direecondire

Ciao sono Claudia, Siciliana, sposata con Salvatore e madre di due splendidi bambini. Tra i vari impegni quotidiani, cerco di ritagliare un po' di tempo per la cucina, la mia passione, che mi è stata trasmessa con amore da mia madre, bravissima cuoca. Attraverso la condivisone delle mie ricette quotidiane cercherò di offrire una guida per tutti coloro che vorranno accostarsi ad una cucina semplice, pratica e casalinga.

Add Your Comment